Chiedi a Riot

Fate una domanda su LoL o su Riot e noi cercheremo di rispondervi. Le risposte vengono pubblicate ogni due giovedì alle 22:30

Cosa vuoi sapere?

Qualcosa è andato storto. Prova a chiedere di nuovo.

Grazie per aver inviato una domanda!

Articolo successivo

A quando un aspetto supremo?

Bug, Akali, Mini Leggende e aspetti supremi.

Benvenuti in Chiedi a Riot! Avete delle domande?

Oggi parliamo dei nerf ad Akali, della risoluzione dei bug, delle Mini Leggende e della possibilità di creare altri aspetti supremi.

D

Vedremo mai un altro aspetto supremo?

R

Versione breve: ci piacerebbe, ma non quest’anno.

Versione lunga: per rispondere più ampiamente a questa domanda dobbiamo tornare indietro di un paio d’anni. In passato, quando abbiamo pensato a cosa poteva rendere “supremo” un aspetto, abbiamo preso in considerazione l’esperienza nella sua interezza, tenendo conto sia della profondità che del fattore novità. Ogni aspetto supremo creava un nuovo universo narrativo per un campione, e alzava in qualche modo l’asticella del senso di novità per gli aspetti (pensate per esempio alle musiche di DJ Sona e al vasto schema evolutivo di Lux Elementalista).

Con Miss Fortune Dea delle Armi eravamo certi di aver creato un’esperienza immersiva degna di un aspetto supremo, ma non stavamo creando qualcosa di mai visto prima, soprattutto perché eravamo riusciti a sfruttare una tecnologia che avevamo già costruito. Ecco perché il suo prezzo era inferiore a quello degli altri aspetti supremi.

Grazie a Miss Fortune Dea delle Armi abbiamo capito che il fattore novità è un elemento fondamentale nella vostra concezione di aspetto “supremo”. In genere i giocatori si aspettano che gli aspetti supremi superino in qualche modo i limiti del gioco, e questo è un concetto che abbiamo sempre tenuto in considerazione nel corso della progettazione.

Abbiamo discusso di qualche possibile aspetto supremo anche per il 2019, ma non abbiamo trovato nulla su cui fossimo tutti d’accordo: per questo non abbiamo in programma di pubblicarne nessuno per quest’anno. Vogliamo essere certi che il prossimo sul quale lavoreremo superi le vostre aspettative, ma per riuscirci oltre a un’idea innovativa serve anche il tempo per concretizzarla. Per noi è fondamentale sapere che è stato più utile investire tempo per creare un unico aspetto supremo per un campione piuttosto che più aspetti leggendari per vari campioni.

Detto questo… Sì, stiamo ancora pensando al prossimo aspetto supremo per LoL. Abbiamo qualche idea da valutare per il 2020, ma per ora non c’è nulla in cantiere. Come sempre, vi invitiamo a condividere con noi i vostri suggerimenti e le vostre idee per il futuro degli aspetti supremi.

Produttore capo del team personalizzazione
D

Perché Akali viene nerfata così spesso?

R

Quando un campione viene nerfato, in genere è perché ha superato le nostre soglie predefinite per verificare se un campione è troppo forte o troppo debole. Queste soglie sono divise in quattro gruppi di giocatori (medi, abili, élite e professionisti), che hanno necessità piuttosto diverse tra loro. Alcuni campioni come Akali mostrano differenze di efficacia estreme in base all’abilità di chi la utilizza. Quando tali differenze sono troppo accentuate, a volte siamo costretti a intervenire pesantemente per rendere tali campioni quantomeno giocabili al resto del pubblico. Purtroppo questo può richiedere molto tempo e molta fatica, sia per chi usa il campione (che si trova a dover far fronte a continui cambiamenti) sia per chi se lo trova contro (che può ritrovarsi davanti un campione troppo potente per un lungo periodo o che diventa più potente e meno potente a fasi alterne).

Nel caso specifico di Akali, in alcune patch ha fatto registrare oltre il 90% di presenze nelle partite tra professionisti pur avendo solo una percentuale di vittorie del 43% nella coda in singolo. Secondo i nostri schemi, quindi, Akali andrebbe nerfata per i professionisti, ma risulta già molto debole per la maggior parte dei giocatori. In situazioni del genere, non possiamo limitarci a un semplice nerf. Preferiamo invece implementare una combinazione di modifiche che includa buff per la coda in singolo e nerf per il gioco professionistico. In queste occasioni può essere complicato nerfare un campione per i giocatori più forti e ALLO STESSO TEMPO buffarlo per i giocatori più deboli, cercando CONTEMPORANEAMENTE di conservare gli elementi divertenti del suo kit che potrebbero influenzare la differenza nelle prestazioni.

Le situazioni come questa hanno rappresentato una vera sfida per noi negli ultimi due anni, e hanno riguardato campioni come Galio, Aatrox e Irelia. Gestire le differenze di prestazioni dei campioni, risolvendo in fretta i problemi e cercando di prevenirli, è un ambito in cui cerchiamo continuamente di migliorarci. Le grandi disparità di prestazioni possono essere molto pesanti per i giocatori, e il tempo necessario per risolverle finisce sempre per essere sottratto ad altri lavori necessari per migliorare il gioco.

Game Design Manager
D

Perché alcuni bug restano irrisolti più a lungo di altri?

R

Dobbiamo continuamente decidere a cosa dare priorità per sfruttare al meglio il tempo degli sviluppatori, e tali decisioni non sono certo facili. Il primo passo per stabilire se dare priorità alla risoluzione di un bug è l’analisi della sua gravità in rapporto alla sua frequenza. In altre parole, che impatto ha il problema e quanto spesso si presenta? 

Se un bug è sia molto grave che molto frequente, allora in genere diventa una priorità. Mettiamo in stallo il resto del lavoro per indagare immediatamente sul problema, come è successo quando le abilità di Mordekaiser smettevano di funzionare quando usava la sua suprema (nella patch 9.14). Al contrario, i bug poco gravi e poco frequenti in genere vengono risolti quando riusciamo a ritagliare un po’ di tempo dal resto del lavoro; un esempio è quello di Qiyana Boss da Battaglia, in cui l’effetto grafico dell’arma durante l’animazione di richiamo base poteva non essere allineato se veniva usato un comando di movimento nella direzione opposta subito prima di lanciare il richiamo. Solitamente compaiono anche molti altri problemi di gravità o frequenza variabili, che tendono a finire al centro del nostro elenco di priorità: si tratta di bug che potrebbero essere molto gravi ma si verificano di rado, o piccoli disturbi che invece si presentano molto spesso.

Oltre alla gravità e alla frequenza, prendiamo in considerazione anche altre variabili quando valutiamo un bug: per esempio, quanto è difficile da risolvere? Se lo eliminiamo, quante probabilità ci sono che la soluzione crei problemi a qualche altro elemento del gioco? Per risolverlo è necessario l’intervento di qualcuno che conosca bene una specifica area del gioco? Alla fine, la decisione finale sulla priorità di un bug si riduce a un’unica domanda: sarebbe più sensato spendere il tempo di uno sviluppatore per qualcos’altro, che siano nuovi contenuti, altri bug o ambiti totalmente diversi? Il segreto è cercare di mantenere un equilibrio costante tra l’introduzione di nuovi contenuti e uno sviluppo che permetta al gioco di esistere per diversi anni a venire.

Autore Nexus
D

Perché non avete trasformato Teemo, Yuumi, Tristana o Lulu in Mini Leggende?

R

Abbiamo chiamato Bandle City, e ci hanno risposto che non sanno se essere offesi od onorati da questa domanda.

Nel creare le Mini Leggende cerchiamo sempre di attenerci ad alcuni principi. Vogliamo che siano tutte diverse e che possano ritagliarsi una propria nicchia all’interno del loro piccolo mondo. Vogliamo che abbiano un tema coerente; per esempio, se “si riferiscono a LoL” come nel caso dello Spirito Runico, allora vogliamo assicurarci che il tema sia visibile nell’intero personaggio. Vogliamo anche che siano espressive e facilmente identificabili, come il nostro burbero Cornofurioso. Infine, vogliamo soprattutto che ispirino ambizione.

Rendere delle Mini Leggende i personaggi come Lulu e Yuumi, o anche altri che non siano yordle, potrebbe contrastare con questi obiettivi. Tuttavia, non ci siamo ancora fatti un’idea chiara sui tipi di Mini Leggende che volete vedere in futuro, né su quali tipi di sensazioni ed emozioni volete associare a loro o comunicare attraverso di essi. L’universo di LoL è pieno di elementi da cui trarre ispirazione, e noi vogliamo esplorare vari tipi di Mini Leggende che siano legate sia a LoL che ad altri ambiti. Affinché possiamo riuscirci, continuate a fornirci i vostri feedback, perché teniamo in grande considerazione ciò che chiedete e siamo costantemente alla ricerca di contenuti nuovi ed eccezionali.

Delivery Lead per le Mini Leggende

Avete altre domande? Cliccate sul pulsante sottostante, accedete al vostro account di LoL e fate le vostre domande.

Vi promettiamo che faremo del nostro meglio per leggere le domande, ma non possiamo assicurarvi che risponderemo a tutte, perché le risposte ad alcune di esse potrebbero essere già state fornite altrove e altre non sono adatte a questa sezione. Questa non è la sede migliore per annunciare nuove funzioni, per esempio, né per affrontare questioni che abbiamo già analizzato approfonditamente altrove (ma possiamo chiarire singoli punti).

Comunque siamo in ascolto, quindi continuate a chiedere. Faremo arrivare le vostre domande ai Rioter che stanno lavorando su quello che volete sapere.

Articolo successivo

Riepilogo morte